Head

Rubriche

PINOCCHIO di Walt Disney in Blu-Ray
di Nunziante Valoroso


Pinocchio Il grande successo di Biancaneve avrebbero portato qualunque produttore a voler ripetere subito la formula. Invece Walt Disney preferì dedicarsi ad un lungometraggio totalmente diverso per stile ed atmosfera. Pinocchio (id., 1940) venne tratto dal celebre racconto del nostro Carlo Collodi,,ed è considerato da molti uno dei migliori film d'animazione della storia del cinema La multiplane camera , la spettacolare macchina da presa che permetteva l'inquadratura di più livelli separati di fondali per ottenere un effetto prospettico, trovò in questo film l'impiego ideale e molte sequenze, tra cui quella iniziale in cui l'inquadratura parte dalla Stella dei Desideri nel cielo e si avvicina alla casa di Geppetto, sono rimaste insuperate. I fondali furono dipinti a olio (per Biancaneve era stato usato l'acquerello) per ricreare almeno in parte le atmosfere cupe e inquietanti del racconto originale. La lunga trama collodiana, nata per un racconto a puntate, fu sfrondata di molti episodi, il Grillo Parlante fu trasformato in Coscienza Ufficiale del burattino e la Fata Azzurra , le cui animazioni sono splendide, fece da deus ex machina della trama. Il tutto fu ambientato in un villaggio alpino tirolese (suscitando il disappunto, all'epoca, di non pochi componenti il pubblico italiano, incluso Paolo Lorenzini, nipote di Collodi ) e il film fu un grande successo se non commerciale senza dubbio artistico. Gli incassi, infatti, furono inferiori alle aspettative, a causa della chiusura dei mercati internazionali dovuta agli eventi bellici e il film iniziò a recuperare i costi solo con le successive riedizioni. In Italia il film avrebbe dovuto essere presentato già nel 1940 (Pare che Mussolini assistette ad una proiezione privata) ma poi tutto fu bloccato e gli italiani, per vederlo, dovettero aspettare il dicembre 1947, quando il film fu presentato con grande risalto pubblicitario, dalla RKO. Il doppiaggio italiano fu curato dalla CDC con alcune tra le più grandi voci: ricordiamo almeno Carlo Romano (Il Grillo Parlante), Lydia Simoneschi (la Fata) e Mario Besesti (Mangiafuoco) . Riccardo Billi cantò nei titoli di testa quella che sarebbe diventata la canzone emblema di tutta la produzione Disney, vincitrice di un Oscar : When you wish upon a star.


IL BLU-RAY
Disney continua la prestigiosa serie delle platinum edition in HD con un titolo formidabile per qualità e resa. Scannerizzato in digitale direttamente a partire dall'originale negativo al nitrato Technicolor (girato in "esposizione successiva", vale a dire con ogni disegno ripreso per tre volte in sequenza con un diverso filtro-colore) Pinocchio si impone come un titolo di assoluto riferimento per gli appassionati del dischetto blu. Il formato dell'immagine è 1,37:1 (anamorfico con bande nere laterali) ed è assente qualunque tipo di difetto e di grana. Praticamente la resa è addirittura superiore alle stampe Technicolor dell'epoca. Sul disco sono presenti 4 colonne audio, inglese in DTS HD Master 7.1 ed italiano, spagnolo ed olandese tutte in DTS 5.1. La nostra colonna italiana d'epoca è stata magnificamente restaurata ed è incredibile ascoltarla in DTS pensando che è stata incisa ben 62 anni fa. I menù animati sono molto belli, a partire da quello iniziale, che fa pregustare allo spettatore la resa del film, mostrandoci la bottega di Geppetto che, inizialmente scura, buia e impolverata, con un audio stile "grammofono a tromba", passa, con un colpo di bacchetta magica, alla lucentezza d'immagine ed allo splendore del suono surround. Oltre alla visione normale, è possibile godersi il film con l'opzione "Disney view", che inserisce, nelle bande nere laterali dei fondali che cambiano a seconda dell'inquadratura del film, opera dell'artista Disney Toby Bluth. Ricco ed esaustivo il parco dei contenuti speciali: sul disco 1 abbiamo la possibilità di selezionare autonomamente la visione delle canzoni del film ed un delizioso video musicale con Eugenio Bennato che interpreta il tema principale "Una stella cade". (Da notare che la nostra edizione è l'unica ad avere un video musicale realizzato appositamente: per le altre lingue è inserito il solo video musicale originale americano, interpretato da Meaghan Jette Martin). Inoltre è presente il commento audio al film con il critico Leonard Maltin, lo storico J.B. Kaufman e l'animatore Eric Goldberg ed è possibile visionare il film con l'aggiunta di alcuni "pop-up" che riportano notizie e curiosità sul film.

La chicca del primo disco è il commento "Cine Explore" che arricchisce la visione con filmati ed immagini pop-up, versione video del commento audio, interamente doppiato in italiano. Sul secondo disco troviamo un lungo ed interessante "making of " del film, che sviscera ogni aspetto della realizzazione con foto d'epoca ed interviste; una serie di scene eliminate visualizzate con gli storyboard originali; un finale alternativo; l'immancabile serie di giochi interattivi; un documentario che ricostruisce la visione da parte di Walt Disney di una scena animata a matita in saletta di proiezione; alcune magnifiche gallerie di immagini e video (è possibile ammirare i modellini dei personaggi con panoramiche a 360°); tre "trailer" cinematografici; alcuni filmati con riprese dal vero utilizzate come riferimento ed infine un delizioso documentario, "Geppetto allora ed adesso" che intervista alcuni collezionisti e fabbricanti di giocattoli e marionette. La gran parte dei contenuti extra sono in HD e la resa è ottimale. Ovviamente l'acquisto è consigliato a tutti.


< INDIETRO

Copyright © 2006 Associazione del Premio Simona Gesmundo C.F.95074410630